Sátántangó

“Signor capitano. L’eternità non ha fine perché non si confronta con l’effimero, con ciò che cambia e che è passeggero. L’intensità della luce che penetra l’oscurità appare debole. Non c’è continuità. Ci sono interruzioni. Vuoti. E infine l’oscurità del Nulla.”

Béla Tarr, Sátántangó – Irmias

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: