La montagna magica

La montagna incantata, o magica. Il desiderio di chiudersi in un sanatorio, come Hans Castorp. La sedia a sdraio, la coperta, un paio di libri. Stare lì fermi davanti a  un paesaggio innevato, sentire il sole sul viso, lasciar scorrere il   tempo senza una direzione, vivere il suo moto circolare. Certo, come dice Settembrini:  “MalattiaContinua a leggere “La montagna magica”